IMU e TASI, tutto come il 2014. Per ora nessun aumento. - DotUp - Studio Ranieri dott. Renato - Commercialista

Vai ai contenuti

Menu principale:

IMU e TASI, tutto come il 2014. Per ora nessun aumento.

Pubblicato da in Fisco ·
Tags: IMUTASI

Nello specifico, gli emendamenti presentati prevedono:

  • Stop all’aumento delle tasse sulla casa (Imu-Tasi) anche nel 2015: prorogate al prossimo anno le misure della legge di stabilità dello scorso anno.
  • Arriva un tetto al canone Rai: il canone del 2015 non potrà superare quello del 2014.
  • Slot machine, Lotto e videolottery: il governo vuole anticipare al 2015 la gara per la concessione del Lotto e prevede lo stop all’aumento del prelievo erariale unico (Preu) sui giochi con vincita in denaro (slot machine e videolottery). Le entrate stimate sono nel primo caso 350 milioni di euro il primo anno (circa 750 in quattro anni) e 380 nel secondo, per un totale di 730 milioni nel 2015.
  • Esclusione delle spese per l’edilizia scolastica dal patto di stabilità per province e città metropolitane. In arrivo 130 milioni per il personale addetto alle pulizie delle scuole.
  • Cinquanta milioni nel 2015, che dovranno salire a 75 all’anno per il biennio 2016-2017, per il piano aree urbane, cioè per le periferie.
  • Duecento milioni per il progetto aerospaziale attraverso la riduzione del taglio al ministero della difesa.
  • Cinquanta milioni per il servizio civile.
  • Cinquanta milioni per i lavoratori esposti all’amianto negli stabilimenti di Avellino, Casale Monferrato e Bagnoli.
  • Venti milioni per favorire le assunzioni dei disabili.
  • In arrivo l’interpretazione autentica della circolare dell’agenzia delle entrate che esclude dal calcolo della rendita catastale i macchinari imbullonati.
  • Verranno date nuove risorse per facilitare gli scali delle compagnie straniere. In particolare Etihad, che possiede il 49 per cento dell’Alitalia.
  • In arrivo anche dodici milioni di euro per Italia Lavoro e sei milioni all’Istituto italiano di tecnologia di Genova (Itt). Nel caso dell’Itt per tre milioni di euro si tratta del recupero di vecchi tagli.
  • Otto milioni nel 2015, che salgono a 50 nel 2016, per il piano di sostegno al settore latte in vista della fine del regime delle quote latte.

Bookmark and Share

Nessun commento


Cerca Circolari
Studio Ranieri Dott. Renato

Viale Guglielmo Marconi n° 77
65126 Pescara (PE)

Tel. e Fax: 085.4516981
Mobile 320.3630638
renato@studioranieri.com
renato@pec.studioranieri.com

P.Iva 01717280687
Iscrizione Albo Commercialisti Pescara 812/A
Torna ai contenuti | Torna al menu